Happily ever after

82906b3706bf751636f0ddf1d9db72d1.jpgSi sposa la mia migliore amica.

Primo pensiero: come mi vesto? Cazzo, devo anche farle da testimone… CazzoCazzo, l’altra testimone è Miss Pendant, viso d’angelo e vestiti firmati… Ecco già lo so, sfigurerò.

Sicuramente alla fine comprerò un vestito che al momento mi era sembrato il non plus ultra dello chic e poi vicino a lei sembrerò Mary Poppins in vacanza.

Ma, un momento. Si sposa la mia migliore amica. Cioè quella che per decenni ha sempre detto che per lei il matrimonio non esiste, quella che non crede in dio e quindi non si sposa in chiesa, quella che non crede nello stato e quindi non si sposa in comune, quella che un vincolo così a lungo termine non se la sente proprio… Forse è il caso di pensare a questo, prima del vestito.

E’ possibile cambiare idea così repentinamente e drasticamente? Rinnegare i suoi punti fermi? Ma soprattutto destabilizzare i miei?

Dunque, le ipotesi sono le seguenti:

1) non sa stare da sola; e questo è appurato: tempo medio di vita da single tra una convivenza e l’altra… circa 1 ora;

2) vive in un mondo parallelo e non se ne è ancora accorta; c’è un matrix con matrimoni che non contano un cazzo ma che si celebrano giusto per non andare a mangiare la solita pizza… operatore, trovami un’uscita!

3) si è accorta del tempo che passa; superata la …ina forse è il caso di guardare al futuro; persino Carrie Bradshaw si sposa Mr Big!

4) ha trovato l’uomo della sua vita…

Perchè ho lasciato per ultima quest’ipotesi? Forse per la strana abitudine di non considerare troppo le soluzioni più semplici. Ma c’è un’altra ipotesi, meno romantica e più filosofica, ma sicuramente utile e da tenere bene a mente se si vuole sopravvivere: cambiare idea non è un delitto! Probabilmente quel vizioso e viziato animaletto buffo che ho conosciuto più di dieci anni fa è finalmente maturato e ha trovato la sua strada. Beh tesoro, non mi deludere proprio adesso allora!

Happily ever afterultima modifica: 2007-12-15T22:45:00+01:00da leyla_33
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Happily ever after

I commenti sono chiusi.